Cerca
  • Sara Borghi

I 10 MIGLIORI ALIMENTI PER LA SALUTE DELLA PROSTATA


I 10 MIGLIORI ALIMENTI PER LA SALUTE DELLA PROSTATA

INDICE

 

Introduzione


La tua dieta può influenzare in modo significativo la salute dell'organismo, compresa quella della prostata.


Aggiungendo alla dieta alimenti sani e favorevoli alla prostata, puoi essere in grado di ridurre il rischio di problemi alla prostata, compreso il cancro.


In Italia il cancro della prostata è il tumore più diffuso nella popolazione maschile e rappresenta il 18,5% di tutti i tumori diagnosticati nell'uomo: le stime relative all'anno 2020 parlano di 36.074 nuovi casi l’anno a livello nazionale.


Sebbene il ruolo esatto della dieta nella salute della prostata non sia chiaro, esistono diverse teorie.


Alcuni esperti ritengono che la dieta occidentale ad alto contenuto di grassi e zuccheri possa contribuire all'aumento dei tassi di cancro alla prostata.


Alcuni studi hanno associato sia le diete ricche di prodotti lattiero-caseari sia l'elevato apporto di calcio totale attraverso gli alimenti e gli integratori a un rischio maggiore di sviluppare il cancro alla prostata.


Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questo legame.


Quando si apportano modifiche alla dieta, è sempre necessario consultare il proprio medico per sottoporsi a regolari screening del cancro alla prostata.


Detto ciò, è possibile iniziare a sostenere la salute della prostata aggiungendo alla propria dieta alcuni alimenti.


La ghiandola prostatica è parte integrante del sistema riproduttivo maschile.


Grande più o meno come una noce, continua a cambiare e a crescere nel corso della vita di un uomo.


Mantenere la salute della prostata dovrebbe essere di massima importanza per tutti gli uomini se vogliono condurre una vita lunga e sana.


Vediamo innanzitutto tre problemi che possono insorgere a causa della ghiandola prostatica.


Problemi relativi alla ghiandola prostatica


A causa della sua posizione, la prostata può influire sulla minzione e sulle funzioni sessuali, in particolare:

  1. La prostatite è un'infiammazione o un'infezione che provoca bruciore e dolore durante la minzione, bisogno urgente di urinare ed eiaculazione dolorosa.

  2. L'IPB o iperplasia prostatica benigna è l'ingrossamento della prostata. Gli uomini hanno difficoltà a urinare perché la prostata preme sull'uretra. Si ritiene che il 75% degli uomini sopra i 60 anni soffra di questa condizione.

  3. Cancro alla prostata


Quali cibi mangiare per la salute della prostata?


Pomodori


Alcuni frutti e verdure, tra cui i pomodori, contengono un potente antiossidante chiamato licopene.


Alcune ricerche suggeriscono che una dieta ricca di licopene può contribuire a ridurre il rischio di sviluppare il cancro alla prostata.


Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i benefici, ma in una revisione di 24 studi i ricercatori ha suggerito che i maschi che mangiano più pomodori avevano meno probabilità di sviluppare il cancro alla prostata.


Il licopene può ridurre i danni alle cellule e rallentare la produzione di cellule tumorali.


È un antiossidante, il che significa che protegge le cellule da possibili danni.


Poiché il licopene è strettamente legato alle pareti cellulari dei pomodori crudi, il corpo ha difficoltà a estrarlo. I prodotti a base di pomodoro cotti o passati possono essere opzioni migliori, ad esempio:

  • salsa di pomodoro

  • pomodori secchi

  • succo di pomodoro


Broccoli

broccoli

I broccoli sono una verdura che contiene molti composti complessi che possono aiutare a proteggere alcune persone dal cancro.


Alcuni studi suggeriscono che esiste un legame tra la quantità di verdure crucifere consumate - un gruppo che include i broccoli - e un minor rischio di cancro alla prostata.


Le ragioni non sono ancora chiare, ma i ricercatori suggeriscono che alcune sostanze fitochimiche presenti in queste verdure - tra cui il sulforafano, di cui i germogli di broccoli contengono quantità concentrate - colpiscano e uccidano selettivamente le cellule tumorali, lasciando inalterate le cellule prostatiche normali.


Altre verdure crucifere sono il cavolfiore, il cavolo, i cavoletti di Bruxelles e il cavolo riccio/kale.


The verde


Da migliaia di anni si utilizza il tè verde per i suoi benefici sulla salute.


I ricercatori hanno condotto molti studi sui suoi effetti sul cancro.


È stato dimostrato che i composti speciali del tè verde possono ridurre il rischio di cancro alla prostata.


I seguenti composti potrebbero spiegare i benefici del tè verde per la salute:

  • derivati della xantina

  • epigallocatechina gallato (EGCG)

  • epicatechina

Se ti piace il sapore del tè verde, potresti iniziare a berne una tazza ogni mattina al posto del solito caffè.


Se preferisci evitare la caffeina, prova la versione decaffeinata. E se ti vi piace il tè caldo, prova a raffreddarlo in frigorifero e ad aggiungere del ghiaccio per ottenere una bevanda rinfrescante. :)


Legumi e soia


I legumi sono un gruppo di alimenti che comprende fagioli, arachidi e lenticchie. I legumi contengono composti vegetali biologicamente attivi noti come fitoestrogeni.


Gli isoflavoni sono uno di questi fitoestrogeni.


Da una revisione è emerso che le persone che mangiavano più fitoestrogeni avevano un rischio di cancro alla prostata ridotto del 20% rispetto al gruppo con l'assunzione più bassa.


Gli effetti antitumorali dei fitoestrogeni potrebbero derivare dalle loro proprietà antiossidanti e dagli effetti sulla regolazione ormonale e sulla morte cellulare.


Sebbene siano ancora necessarie ricerche più conclusive, alcuni studi hanno messo in relazione gli isoflavoni della soia con una riduzione del rischio di cancro alla prostata.


Il National Cancer Institute (NCI) americano ha inoltre mostrato un legame tra il consumo di soia e la riduzione dei livelli di antigene prostatico specifico (PSA).


Il PSA è una proteina prodotta dalla prostata. Il test del PSA, che misura il livello di PSA nel sangue, viene utilizzato come test di screening per il cancro alla prostata.


Questa ricerca sembra anche indicare che la soia è più efficace se consumata insieme ad altri alimenti che combattono il cancro.


Succo di melograno


Come il tè verde, i melograni sono una ricca fonte di antiossidanti.


Il succo di melograno ha la reputazione di essere un superalimento grazie ai suoi alti livelli di antiossidanti.


Gli antiossidanti possono aiutare a prevenire le malattie croniche legate allo stress ossidativo.


L'NCI afferma che il succo di melograno e alcuni dei suoi componenti bioattivi possono contribuire a inibire la proliferazione delle cellule del cancro alla prostata.


Studi su animali e in provetta hanno rilevato che il succo e l'estratto di melograno inibiscono la produzione di alcune cellule tumorali della prostata, anche se sono necessarie ulteriori ricerche sull'uomo.


io e Francesco, ti consigliamo di acquistare il succo di melograno concentrato Cuore di Melograno, a base di succo di melograno concentrato e oxy3tm, un complesso di benefiche sostanze (uva rossa succo, licopene, resveratrolo).


Se bere il succo puro è troppo intenso, puoi anche diluirlo con acqua naturale o frizzante.


Puoi anche aggiungere i semi di melograno al condimento fatto in casa per addolcire la tua insalata preferita. :)


Pesce


I grassi polinsaturi, compresi gli omega-3 e gli omega-6, sono acidi grassi essenziali presenti esclusivamente nella dieta, in quanto non vengono sintetizzati dall'organismo.


La dieta occidentale tradizionale contiene molti acidi grassi omega-6 ma pochi omega-3.


Un equilibrio di acidi grassi omega-3 e omega-6 è legato a migliori risultati in termini di salute.


Diversi studi hanno riportato che, sebbene possa esistere un legame tra un maggior consumo di grassi omega-3 e un minor rischio di cancro alla prostata e di mortalità per cancro alla prostata, sono necessarie ulteriori ricerche sull'uomo.


I pesci grassi hanno molti altri benefici per la salute.


Per aumentare l'apporto di omega-3, puoi consumare pesci grassi che si trovano in acque fredde, in particolare:

  1. salmone

  2. aringhe

  3. sgombro

  4. sardine

Aggiungere più omega-3 alla propria dieta può essere facile come aprire una scatola di sardine o di tonno.


Ma non tutti sono così entusiasti del pesce. Inoltre, può anche essere costoso.


Il merluzzo, la platessa e la trota hanno un sapore più delicato.


Prova a condire il pesce con una salsa al limone o ad aggiungerlo a un altro alimento adatto alla prostata. Ad esempio, puoi provare il merluzzo al forno con una salsa di pomodoro.


Puoi anche aggiungere il pesce a piatti di pasta, zuppe, insalate o panini. In questo modo non avrai bisogno di tanto pesce per fare un pasto completo.


Puoi anche chiedere al tuo dietista o medico curante di prescriverti degli integratori di omega-3.


Frutti di bosco

frutti di bosco

Lo "stress ossidativo" è ciò che gli scienziati chiamano il danno incrementale che si accumula nel corso degli anni.


È causato dai "radicali liberi", che sono sottoprodotti tossici del metabolismo.


Quando non sono controllati, i radicali liberi causano danni all'organismo rubando elettroni e provocando danni ossidativi alle cellule e al DNA.


Il DNA danneggiato non può replicarsi correttamente, portando potenzialmente a cambiamenti cancerogeni nelle cellule.


Gli antiossidanti aiutano a neutralizzare ed eliminare i radicali liberi dall'organismo ed i frutti di bosco ne sono un'ottima fonte, in particolare fragole, more, mirtilli e lamponi.


Questi frutti offrono potenti antiossidanti noti come antociani.


Cayenna


La cayenna, contenuta nel peperoncino, uccide le cellule del cancro alla prostata.


Preparate una ciotola di guacamole con un po' di peperoncino per un aperitivo sano e gustoso!


Funghi Shitake

Puoi aggiungere i funghi shiitake nelle zuppe, negli stufati e nei sughi per la pasta, perché hanno proprietà antitumorali.


Ti consigliamo di acquistare i funghi Shiitake BIO secchi di Biojoy: sono funghi naturali del bosco, con qualità Premium ecologica controllata.


Ciò è confermato anche dal sigillo BIO per i funghi selezionati accuratamente a mano.


Semi di zucca e noci del Brasile


Infine, i semi di zucca sono particolarmente utili per l'IPB (ingrossamento della ghiandola prostatica).


Bastano pochi etti alla settimana di noci del Brasile per contribuire a ridurre il rischio di cancro alla prostata.


Ecco quindi i 10 migliori alimenti per la salute della prostata.


Se necessiti di una consulenza relativa alla tua dieta o hai bisogno di consigli mirati, contattaci! Saremo molto felici di aiutarti a mangiare sano, e a sentirti bene!

 

SARA BORGHI


Sara si occupa di comunicazione e marketing digitale dal 2010.


Nel 2020 ha completato il corso “Mental Fitness & Wellbeing“ tenuto da Phil Dobson, fondatore di Brain Workshops e autore dell'acclamato bestseller internazionale “The Brain Book: How to Think and Work Smarter”.


È una grande appassionata di montagna, sport e crescita personale.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti