Cerca
  • Sara Borghi

🧠 5 atteggiamenti mentali necessari per avere successo nella vita


5 punti di forza mentali necessari per avere successo nella vita

INDICE

 

Introduzione


Quando vogliamo sentirci più in forma fisicamente, generalmente lavoriamo sull'allenare il corpo, a volte concentrandoci su muscoli specifici, come i bicipiti o i quadricipiti, e sulla dieta, cercando di mangiare in modo equilibrato ed introducendo degli alimenti ricchi di sostanze nutritive.


Tuttavia, spesso trascuriamo la nostra forma mentale.


In oltre 25 anni di ricerca come psicoterapeuta, Jody Michael (che è anche amministratore delegato di Jody Michael Associates, una società di executive coaching e autrice del libro bestseller "Leading Lightly: Lower Your Stress, Think with Clarity, and Lead with Ease”) ha scoperto che esistono cinque muscoli mentali principali che lavorano tutti insieme per aiutarci a:

  1. aumentare la nostra intelligenza emotiva

  2. rispondere alle situazioni che viviamo con maggiore resilienza

  3. costruire relazioni interpersonali più forti e a prosperare in tutti gli ambiti della vita.

Sebbene un buon numero di persone di successo abbia già acquisito la padronanza di questi muscoli, la maggior parte delle persone non è ancora arrivata a questo punto.


Oggi quindi vorremmo mostrarvi i 5 atteggiamenti mentali necessari per avere successo nella vita.


1. Responsabilita'


Sarete sorpresi da quante persone pensano erroneamente di averla già acquisita.


La responsabilità personale non ha a che fare con azioni quotidiane come presentarsi al lavoro o portare i figli all'allenamento di calcio in orario.


Funziona a un livello molto più radicale:

  • Smettete di incolpare altre persone e circostanze per come vi sentite o per quello che è successo.

  • Siete pienamente padroni della vostra parte nei risultati ottenuti, anche se riconoscete altri potenziali fattori che hanno contribuito a ciò che si è verificato.

  • Sapete esattamente cosa appartiene a voi e chiedete agli altri di fare lo stesso.


2. Credenze utili


La maggior parte di noi pensa che le proprie convinzioni siano verità.


Ma in realtà sono un insieme di ipotesi, il che significa che possiamo sperimentarle.


Possiamo sondarle, metterle in discussione e provare a pensarne di nuove.


Ecco alcune lenti utili da adottare:

  • Obiettivo collaborativo: È l'approccio "io vinco quando tu vinci". Forse ognuno non ottiene tutto quello che vuole, ma tutti si sentono ascoltati e inclusi.

  • Obiettivo della possibilità: Questa lente consente di fare un passo indietro e di accantonare temporaneamente tutti gli ostacoli, i problemi o i dubbi percepiti, per darsi la libertà di immaginare un risultato ideale.

  • Lente delle opportunità: Anche nei momenti di conflitto, potete chiedervi: "Come posso trovare un'opportunità in qualsiasi situazione mi trovi ad affrontare?".

3. Autovalutazione


Siete in grado di autovalutare con precisione il vostro stato interno?


Si tratta dei pensieri che vi passano per la testa, degli stati d'animo e delle emozioni che provate e delle sensazioni fisiche che provate, come un nodo allo stomaco.


Diciamo che siete di pessimo umore.


È un'affermazione vaga.


Ma se avete forti muscoli di autovalutazione, potete dire che state provando una combinazione di delusione, rabbia e ansia e un mal di testa martellante.


L'obiettivo è migliorare la gestione e la regolazione delle emozioni e delle risposte ai fattori scatenanti.


4. Mantenere prospettive diverse


Mantenere prospettive diverse

Se siete come la maggior parte delle persone, siete concentrati a dimostrare che la vostra posizione è quella giusta.


Ma quando siete in grado di vedere molti punti di vista diversi, avete la capacità di comprendere e considerare le prospettive che non sono allineate con la vostra.


Quando si apprezzano e si ammettono le differenze di opinione, si può abbandonare una conversazione senza dover stabilire chi ha ragione o torto.


Superate la semplicità del bianco/nero, del giusto/sbagliato.


Esercitatevi a sospendere il giudizio e ad abbracciare la complessità del grigio, così come il potenziale del "non ancora conosciuto".


5. Calmare la fisiologia


Sottovalutiamo l'immenso potere che abbiamo sul nostro stato fisico quando siamo angosciati o turbati in qualche modo, e su come modificarlo in generale.


La verità è che possiamo influenzare il nostro sistema nervoso.


Da un lato, in modo non utile, possiamo facilmente intensificare uno stato catabolico, ad esempio agitandoci per qualcosa.


Ma possiamo anche calmarci.


Esistono molte tecniche estremamente efficaci, come gli esercizi di respirazione e il rilassamento muscolare, che possono essere utilizzate per modificare rapidamente il nostro stato fisico quando ci sentiamo scatenati o minacciati.


Quiz: quanto siete in forma mentalmente?


Utilizzate il rapido quiz che trovate qui sotto per avere un'idea generale del vostro livello di forza mentale.


Per iniziare, leggete e stabilite quale delle affermazioni che seguono vi assomiglia di più - la maggior parte delle volte - quando vi sentite scossi da una situazione o da uno scenario:

  • A. "Rimango innescato". Ciò che vi infastidisce permane, o a un certo punto passate oltre.

  • B. "Posso uscire dalla reazione scatenata". Ma ci vuole un po' di tempo e il senso di sollievo non dura a lungo: la reazione si ripresenta in breve tempo.

  • C. "Riesco a uscire dalla reazione scatenata nel giro di pochi minuti". Non solo, ma la reazione è praticamente sparita per sempre perché è cambiato il modo di vedere la situazione.

  • D. "Non mi agito più in uno scenario sconvolgente". Siete consapevoli di ciò che è successo, ma per voi è per lo più un "non evento".

  • E. "Nessuno dei precedenti si applica a me". Non siete sicuri di come gestite le vostre cause scatenanti, oppure pensate di non esserne così tanto colpiti.


Cosa significa la vostra risposta


Se avete risposto A, B o E:


Il vostro livello di preparazione mentale corrisponde a quello della maggior parte delle persone.


Siete alla linea di partenza, e va bene così!


Rafforzare i muscoli mentali richiede tempo. :)


Se avete scelto E, siete ancora in modalità principiante.


È probabile che stiate affrontando i fattori scatenanti con una strategia di "evitamento".


Le persone con una forte preparazione mentale hanno un alto livello di autoconsapevolezza e sanno esattamente cosa fare per gestire i propri stati d'animo.


Se avete risposto C:


È chiaro che avete già fatto del lavoro per aumentare la vostra forma mentale.


Avete un livello di crescita almeno moderato.


Sappiate che il vostro obiettivo finale è quello di essere in grado di cambiare costantemente in questo modo in tutti i diversi ambiti della vostra vita, sia personale che professionale.


Se avete risposto D:


Complimenti!


Avete un solido livello di preparazione mentale.


Se riuscite a mantenere questo cambiamento in tutti gli ambiti della vostra vita, il vostro elevato livello di preparazione mentale vi sarà utile nelle situazioni difficili.

 

SARA BORGHI


Sara si occupa di comunicazione e marketing digitale dal 2010.


Nel 2020 ha completato il corso “Mental Fitness & Wellbeing“ tenuto da Phil Dobson, fondatore di Brain Workshops e autore dell'acclamato bestseller internazionale “The Brain Book: How to Think and Work Smarter”.


È una grande appassionata di montagna, sport e crescita personale.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti