Cosa mangiare per avere piu’ energia: 7 superfood fondamentali

Chi fra noi non vorrebbe aumentare la propria energia immediatamente alzi la mano!

Dalla qualità del sonno alla frequenza dell’esercizio fisico, passando per i livelli di stress e oltre, sono molti i fattori che possono influenzare il nostro livello di energia. Tra questi, è difficile sopravvalutare il ruolo importantissimo che svolge l’alimentazione.

Se sei, quindi, alla ricerca di alcuni alimenti rapidi per sostenere la tua vitalità e contenere la stanchezza, sei fortunato: l’esperto di nutrizione Ari Whitten, nel suo libro Eat for Energy, condivide sette superfood che ti aiuteranno, grazie alle loro proprietà, ad aumentare l’energia (che includono opzioni per vegani).

Eat for Energy: How to Beat Fatigue

12,58
Amazon.it
as of 16 Luglio 2024 17:25

Ti interessano? Vediamoli assieme.

1. Spirulina

La spirulina è la prima della lista. Questa potente pianta vanta alti livelli di sostanze nutritive come proteine, vitamine e ferro.

Un solo cucchiaio contiene infatti l’11% della dose raccomandata (RDA) di vitamina B1 (tiamina), il 15% della RDA di vitamina B2 (riboflavina), il 21% della RDA di rame e l’11% della RDA di ferro.

Inoltre, vi sono ricerche incredibili sui benefici spirulina sui livelli di energia, in particolare sulle prestazioni sportive.

Leggi anche

2. Fegato

Fegato

Il profilo nutritivo del fegato è impressionante: è ricco di vitamine di cui il corpo ha bisogno e di importanti minerali. Inoltre, il fegato è una potente fonte di vitamine del gruppo B, vitamine A, D, E e K, ferro, zinco, colina, magnesio e selenio.

Un ulteriore vantaggio è il suo contenuto proteico, che fornisce i mattoni per i neurotrasmettitori peptidici come la serotonina (uno degli “ormoni della felicità”).

3. Ostriche

Ostriche

Seguono le ostriche, che forniscono acidi grassi omega-3 DHA ed EPA, vitamina B12, selenio e ferro. Si dà il caso che siano anche una delle fonti alimentari più elevate di zinco: 3 etti di ostriche contengono il 673% del valore giornaliero raccomandato di zinco.

Inoltre, le ostriche rappresentano un’aggiunta benefica a una dieta a base vegetale: sulla base del fatto che non hanno un sistema nervoso e non rispondono a nessun tipo di input doloroso, molti vegani affermano che in realtà è giusto mangiare le ostriche.

Questo non significa che tu debba ingurgitarne a dozzine: è solo uno spunto di riflessione.

4. Uova Di Salmone

Uova Di Salmone

Un’altra opzione di pesce che Whitten consiglia è la bottarga di salmone, o uova di pesce dal sapore salato.

Esse sono estremamente ricche di omega-3 sotto forma di fosfolipidi e si è scoperto che possono aiutare a migliorare i fosfolipidi nelle membrane cellulari e mitocondriali.

5. Germogli Di Broccoli

Germogli Di Broccoli

I germogli di broccoli sono un altro ottimo stimolante energetico di origine vegetale. Agiscono come un fattore di stress ormonale per i mitocondri, aumentando la salute mitocondriale, stimolando la biogenesi mitocondriale, e supportando i processi di disintossicazione.

I mitocondri forniscono energia a tutte le cellule del corpo e gli stress ormonali li mettono alla prova in modo sano, proprio come il sollevamento pesi mette alla prova i nostri muscoli.

Alcuni studi hanno dimostrato che il sulforafano, contenuto nei germogli di broccoli, è un trattamento efficace per una serie di disturbi mentali. I ricercatori hanno scoperto che il sulforafano può contribuire a ridurre i livelli di un composto chiamato glutammato, che è stato collegato a disturbi quali la depressione e la schizofrenia.

Anche se la ricerca non è conclusiva, è dimostrato che il sulforafano può aiutare le persone con problemi di salute mentale a gestire i sintomi e a ridurre le dosi di farmaci tradizionali.

6. Barbabietole

Barbabietole

E ora, un ortaggio a radice molto popolare: le barbabietole. Le barbabietole contengono proprietà antinfiammatorie e nitrato organico.

Studi recenti hanno dimostrato che migliorano le prestazioni di resistenza e i livelli di energia, soprattutto perché aiutano il sistema circolatorio, facilitano il flusso sanguigno e forniscono ossigeno ai tessuti.

7. Melograno

Melograno

L’ultimo ma non meno importante alimento citato da Whitten è il melograno. Questo frutto favoloso presenta alcuni dei benefici che hanno anche le barbabietole.

È particolarmente ricco di un composto chiamato acido ellagico che viene trasformato dal microbioma intestinale in un composto chiamato urolitina A, associato a una migliore funzione mitocondriale.

Se vuoi sfruttare i benefici del melograno, ti consigliamo quindi di fare uno spuntino a base dei semi rosso rubino in esso contenuti, aggiungerli a un’insalata, oppure aggiungerne il succo ai frullati.

Tuttavia, se vuoi sfruttare al meglio le proprietà di questo frutto, riteniamo che alcuni integratori mirati siano la soluzione migliore. In questo modo, puoi assumere una dose concentrata che porterà benefici sostanziali a tutto il corpo.

Ti consigliamo l’estratto di melograno contiene 180  capsule, ciascuna con il 40% di acido ellagico.  

Estratto di melograno | 180 capsule

24,90
Amazon.it
as of 16 Luglio 2024 17:25

Per concludere

I sette superalimenti proposti da Whitten sono un’ottima scelta se volete migliorare i tuoi livelli di energia.

Se vuoi approfondire quali sono gli alimenti che possono supportare il tuo benessere e la tua energia in modo naturale, esplora le nostre guide ai superfood!

Adrian
Adrian
Adrian e laureato in Scienze Motorie, è un esperto SEO con una forte passione per la nutrizione sportiva. Combina conoscenze scientifiche e esperienza pratica per offrire consigli affidabili su come i super alimenti possono migliorare performance sportiva e benessere quotidiano.